Editor di simboli schematici (quadro elettrico)

Il Form consente di visualizzare, creare e modificare simboli schematici per la vista dello schema elettrico dei quadri eletrici.

Il form è costituito dalle seguenti parti:

Toolbar principale Consente di effettuare le operazioni seguenti

Nuovo Crea un nuovo simbolo
Apri Carica e visualizza un simbolo esistente
Salva Salva il simbolo corrente utilizzando il nome specificato nella casella "Nome" presente nel gruppo "Caratteristiche"
Help Mostra l'help per il form
Editor di immagine Contiene la Toolbar degli strumenti e il pannello di lavoro.
La toolbar degli strumenti contiene i seguenti elementi:

Selezione

Attiva la modalità di selezione dei pixel

Linea Cliccare su "Linea", spostarsi nel pixel di partenza per la linea. Cliccare col tasto sinsitro e mantenere la pressione; spostarsi sul pixel desiderato per tracciare la linea e rilasciare il tasto.
Per annullare l'operazione spostarsi al di fuori del pannello di lavoro e rilasciare il tasto.
Matita Clicare su "Matita". Cliccare sul pixel desiderato per attivarlo (nero).
Rettangolo Cliccare su "Rettangolo", spostarsi nel pixel di partenza per il rettangolo. Cliccare col tasto sinsitro e mantenere la pressione; spostarsi sul pixel desiderato per tracciare il rettangolo e rilasciare il tasto.
Per annullare l'operazione spostarsi al di fuori del pannello di lavoro e rilasciare il tasto.
Ellisse Cliccare su "Ellisse", spostarsi nel pixel di partenza per l'ellisse. Cliccare col tasto sinsitro e mantenere la pressione; spostarsi sul pixel desiderato per tracciare l'ellisse e rilasciare il tasto.
Per annullare l'operazione spostarsi al di fuori del pannello di lavoro e rilasciare il tasto.
Cancellino Cliccare su "Cancellino", posizionarsi sul pixel desiderato e cliccare col tasto sinsistro.
Rettangolo pieno Stessa operazione del rettangolo
Ellisse pieno Stessa operazione dell'ellisse
Cancella immagine Cancella l'intera immagine (clear) presente nell'area di lavoro
Elementi descrittivi Tramite il pannello degli elementi descrittivi è possibile rendere attive o inattive le varie voci utilizzando le caselle spuntabili a fianco degli elementi.
Le voci selezionate saranno abilitate per l'inserimento dei dati, una volta inserito il simbolo nel quadro.
Elemento grafico Tramite questi bottoni è possibile selezionare il simbolo visualizzato nel pannello di lavoro.
Dimensioni Consente di definire la larghezza del simbolo.
Connessione Consente la definizione della posizione, rispetto all'asse orizzontale, delle connessioni del simbolo.
Caratteristiche Consente di impostare le caratteristiche del simbolo.
Anteprima Mostra l'anteprima del simbolo.

 

Utilizzo dell'editor e note sul funzionamento

Elementi grafici
L'editor consente all'utente di definire propri simboli in modo analogo a quelli di default già presenti.
Un simbolo schematico è formato da 5 immagini in bianco e nero e da una serie di informazioni.
La prima delle 4 immagini, l'elemento grafico "Schema" corrisponde all'immagine relativa allo schema uifilare del quadro elettrico.
Le altre 4 immagini ne permettono la rappresentazione nel prospetto del quadro elettrico.
Esempio: Interuttore automatico magnetotermico (simbolo presente di default)


elemento grafico "Schema".


elemento grafico "Singolo" (utilizzato nel prospetto se il numero di moduli da 18mm = 1)


elemento grafico "Primo" (utilizzato nel prospetto come primo modulo se il numero di moduli 18mm > 1)


elemento grafico "Intermedio" (utilizzato nel prospetto come modulo intermedio: 2,3,4...n-1 dove n = numero moduli 18mm, se il numero moduli 18mm >2 )


elemento grafico "Ultimo" (utilizzo nel prospetto come modulo finale, se il numero di moduli 18mm > 2)

A titolo di ulteriore esempio:

numero moduli 18mm = 3.

Utilizzare i pulsanti presenti nel gruppo "Elemento grafico" per editare le 5 immagini sopra citate.

Nel caso in cui il simbolo non sia disegnabile spuntare la casella "Disegnabile" nel gruppo "Caratteristiche".

Impostazione della connessione
Per l'elemento grafico "Schema" deve essere definita sempre almeno una connessione di ingresso, mentre non è sempre necessaria una connessione di uscita, per la natura dei vari componenti reali.
Ad esempio una unità di segnalamento luminosa o acustica può non avere uscite elettriche.
La connessione in entrata dobrebbe corrispondere graficamente (elettricamente) al simbolo stesso.
Ad esempio:

E' importabte notare correttezza delle connessioni di entrata e di uscita: la posizione del mouse (20;0) corrispondente alla connessione in entrata, è stata riportata nel gruppo "Connessione" in "Entrata (x= ) 20 Px".

Nel caso in cui il simbolo sia un dispositivo terminale spuntare la casella "Foglia". Questo impedirà di poter inserire qualsiasi dispositivo a valle di questo tipo di simbolo.

Il numero di moduli da impostare ha la funzione di impostare il valore come default, ma può essere comunque modificato dall'utente dopo aver inserito il simbolo nel quadro.